NEWS

05.10.2018

L’Autorità dei Trasporti: nuovi standard per i treni

Stanno per cambiare le regole sui trasporto ferroviario. L’Autorità dei trasporti ha avviato una consultazione pubblica per stabilire le nuove condizioni minime di qualità del servizio passeggeri sulle linee nazionali e regionali. I soggetti interessati potranno formulare loro osservazioni entro il 4 agosto; ci sarà anche un’audizione pubblica il 21 luglio alle ore 11 presso la sede Art del Lingotto di Torino. L’intera procedura di definizione delle regole da parte dell’Authority si concluderà entro l’anno. 

Le condizioni minime di qualità definiscono gli obblighi e le prestazioni minime che ogni compagnia ferroviaria deve garantire, in termini di esigenze essenziali di mobilità dei passeggeri e condizioni di uso efficiente delle risorse pubbliche. 

Tali condizioni minime, che si applicano a tutti i nuovi Contratti di Servizio, sono stabilite in relazione a una lista di otto fattori: 

1. disponibilità dei servizi di trasporto (e offerta di posti a sedere); 

2. regolarità e puntualità del servizio; 

3. informazioni all’utenza; 

4. accessibilità commerciale; 

5. aspetti relazionali e attenzione al cliente; 

6. pulizia e comfort dei mezzi e delle infrastrutture al pubblico; 

7. accessibilità dei mezzi e delle infrastrutture al pubblico; 

8. sicurezza del viaggio e del viaggiatore, personale e patrimoniale. 

Per ciascun fattore sono individuati uno o più indicatori da inserire nei Contratti di Servizio o altri accordi e i relativi sistemi di monitoraggio e verifica. Sono previsti nuovi indicatori di qualità per misurare le prestazioni e gli eventuali disservizi e per l’applicazione delle penali.